WhatsApp: 3 trucchi per scoprire se qualcuno ti spia

Ecco i trucchi per scoprire se ti spiano su WhatsApp

Per vedere subito se qualcuno vi spia, bisogna entrare su WhatsApp, cliccare i 3 puntini in alto a destra, dopo di che cliccare le impostazioni. Fatto ciò vi apparirà questa schermata.

Whatsapp spia

In alto potete vedere il codice Qr, un semplice codice generato da WhatsApp (ogniuno di noi ce l’ha differente). Qui troverai la possibilità di accedere a WhatsApp Web, ovvero la versione per desktop dell’applicazione di WhatsApp.

Cliccandovi sopra, comparirà un Qr code che, inquadrato con un lettore apposito (si trovano facilmente su Play Store basta scrivere Qr code) vi permetterà di visualizzare le vostre chat da PC (o da smartphone, poi spiegherò come farlo). Fatto tutto ciò, tornate sul vostro smartphone e ripetete il procedimento. Stavolta, cliccando su “Whatsapp Web” vi si aprirà una lista dei dispositivi collegati.

WhatsApp ti stanno spiando?

Mi è venuto in mente questo articolo perché nei giorni precedenti un mio amico, doveva stampare delle cose a casa mia, per stampare rapidamente abbiamo usato WhatsApp Web. Alla fine della giornata quando riaccesi il PC per motivi di lavoro, mi sono reso conto che avevo ancora il suo profilo. Decisi subito di scrivendogli in privato. Pensate a quante persone sarà capitata una cosa simile.

Se però avete la versione di WhatsApp 2.20.190 o superiore, potete non preoccupatevi perché WhatsApp vi mostrerà in continuazione il messaggio che qualcuno vi stia spiando. Se questa modalità è stata introdotta, probabilmente ci sarà un motivo.

Secondo trucco

Un altro punto da controllare per essere sicuri di non essere spiati riguarda la geolocalizzazione del nostro dispositivo, che può essere utilizzata per conoscere con esattezza la reale posizione del nostro smartphone. Andate su WhatsApp, sempre 3 puntini, impostazioni, successivamente cliccate “Account”, poi Privacy, infine scorrendo in basso, c’e scritto “Posizione in tempo reale”. Se vedete nome di qualcuno, significa che qualcuno puo visualizzare con esattezza dove vi trovate.

whatsapp spia

Se cliccate su Interrompi la Condivisione, le persone non potranno più sapere dove vi trovate.

Esiste un metodo anche molto semplice per spiarvi. Basta andare su questo sito, che è il sito ufficiale di WhatsApp Web. Cliccate i 3 puntini se state su Android e poi “Sito Desktop”. Faccio ciò vi apparirà il codice Qr (come sul PC). Quindi se qualcuno vi volesse spiare (oppure voi) basterebbe semplicemente prendete lo smartphone vostro e quello dell’amico e in meno di 10 secondi avete collegato.

Terzo metodo

Ma non esiste soltanto WhatsApp Web! ATTENZIONE online esistono centinaia se non migliaia di applicazioni che promettono di mostrare chi ci spia. Per esempio Who Visit My Profile? – Whats Tracker.

Una volta installata l’applicazione vi verrà chiesto di accedere con il vostro account Google. Dovrete fornire l’username e la vostra password (attenzione però, voglio fare questa piccola premessa per dirvi che accedendo al vostro profilo WhatsApp, l’applicazione potrebbe scaricare tutti i vostri dati e le vostre chat, online non vi sono articoli che lo affermano e visto che l’app sta ancora su Play Store potrebbe significare che è sicura, in ogni caso mai dire mai! Bisogna fare attenzione.

Come secondo passaggio vi verrà chiesto il numero di telefono con il quale usate Whatsapp, poi potrete cominciare a utilizzare l’applicazione.

Per poter utilizzare l’applicazione, bisogna avere dei crediti virtuali con i quali si può sbloccare le informazioni. Infatti l’applicazione è in grado (o così dicono) di riconoscere chi ha visitato il vostro profilo, e pagando qualche credito potrete scoprire il nome della persona e anche a che ora.

Who Visit My Profile?

Per ottenere questi gettoni bisogna pagare, c’è un’alternativa la quale vi permette di guadagnare dei gettoni recensendo l’applicazione su Play Store. Più è lunga la recensione più punti ottenete. I primi punti potete sfruttarli per scoprire chi vi spia ogni giorno.

Lo Staff consiglia di leggere anche: