Questi 7 robot di consegna presto invaderanno i marciapiedi della tua città

robot di consegna

Negli ultimi anni tantissime aziende hanno cominciato a produrre dei Mini robot taxi che hanno come unico scopo quello di portare il cibo fino a casa. Dal grafico qui sotto potete vedere la crescita esponenziale che c’è stata. Cliccate qui se volete verificare da soli. Ho usato la parola ”delivery robots”.

robot di consegna

Ma perchè c’è tutto questo interesse sia da parte delle aziende che da parte degli utenti?

  • Ovviamente avrete capito che alle aziende converrebbe perchè non avrebbero più bisogno dei corrieri i quali li costano davvero tanto. Avevo letto un articolo che però non trovo più, dove solo in Italia l’anno scorso i corrieri hanno consegnato 700 migliori di pacchi con un guadagno di 4.9 miliardi. Già facendo un semplice calcolo si capisce che spedire molti pacchi alle aziende le costa oltre 8 euro. Ad Amazon e ad altre compagne sicuramente farebbe comodo.
  • Il secondo motivo è che questi robot potrebbero anzi sicuramente devono consegnare il giorno stesso e non magari il giorno dopo come succede con Amazon prime.
  • Terzo motivo sono i paesi in forte sviluppo come India dove i corrieri hanno una piccola macchinetta, guardate la foto per capire. Usano questi furgoncini perchè c’è poco spazio, abbastanza però per i nuovi robot.
robot di consegna

Anche alle persone fa comodo perchè potranno non solo risparmiare ma ricevere i prodotti prima. Riguardo a corrieri… avete capito da soli che fine potrebbero fare. Il numero tenderebbe a calare. Mi potreste affermare che i corrieri che portano le cose da una città ad un altra non potrebbero sparire. E invece Tesla sta sviluppando il Camion per trasportare prodotti e ovviamente userà l’autopilota.

Tesla Camion

Ecco i 7 dei nomi più importanti a cui prestare attenzione quando si tratta di robot di consegna.

Tiny Tesla

Si tratta di un’altra invenzione di Elon Musk, secondo me questi sono anche i robot che vedremmo di più in giro. Perchè? Il motivo è che come potete vedere nel video, all’interno ha altri robottini che portano il pacco fino alla casa del cliente. Oltre a ciò è anche il più grande ma riguardo al prezzo sarà uno dei più economici. Pensate che costa solamente 5000 dollari. Sono 4 mesi di stipendio medio di un corriere in Italia, ma questi robottini dureranno minimo 3 anni. Per sostituire un corriere uno non basta, ma pensate 8 di questi contro 1 corriere.

Oltre a ciò dovrebbero supportare il Fast charging, combinati insieme ai pannelli solari, aziende come Amazon potrebbero inquinare di meno.

Starship Technologies

Con il suo nome dal suono di Star Trek, non è una sorpresa che Starship sia andata coraggiosamente dove nessun’altra azienda di robotica sia mai andata prima. La società è stata fondata nel giugno 2014 dai co-fondatori di Skype Janus Friis e Ahti Heinla.

Attualmente è operativa in diverse città del mondo, oltre a numerosi campus universitari in cui è il metodo preferito per la consegna di spuntini a tarda notte. I robot di navigazione sul marciapiede stanno già diventando uno spettacolo regolare in molte località e Starship sta correndo avanti per assicurarsi che mantenga il suo vantaggio.

Amazon Scout

No, non è la piattaforma che utilizzano i dropshipper su Amazon per sbirciare la concorrenza riguardo a quanto venda un prodotto.

Debuttando a gennaio 2019 e consegnando i pacchetti ai clienti Amazon nella Contea di Snohomish, Washington, la flotta di robot di consegna Scout autonomi di Amazon si è successivamente estesa all’area di Irvine in California e, più recentemente, Franklin, Tennessee e Atlanta. I clienti in queste aree effettuano semplicemente il loro ordine normalmente e, dove possibile, verrà spedito un robot per consegnarlo. Attualmente, i robot sono accompagnati da un ambasciatore di scout Amazon umani per garantire che tutto funzioni correttamente.

Amazon non è l’unica azienda a creare robot di consegna autonomi di dimensioni simili simili. Tuttavia, mentre Amazon è ancora un nuovo arrivato relativamente in questo settore, il suo enorme impero al dettaglio e la sua infrastruttura di consegna gli danno un enorme vantaggio in termini di capacità di implementare questa tecnologia su vasta scala.

I.I. senza supervisione

Con le dimensioni di cani di grossa taglia, questi robot di consegna Aida potrebbero essere lasciati cadere sul marciapiede prima di affrettarsi per l’ultima parte del loro viaggio per consegnare pacchi fino a 30 sterline. A differenza delle soluzioni alternative di consegna robot, questi robo-corrieri potrebbero scavalcare ostacoli e manovrare con successo terreni impegnativi come i gradini.

Tuttavia, il lancio di questi robot è ancora molto indietro rispetto ad alcune delle altre società in questo elenco.

Tecnologie Robby

Con un nome che ricorda fortemente Robby the Robot di Forbidden Planet, la creazione di Robby Technologies è un robot di consegna che vanta un design a sei ruote e una capacità straordinariamente versatile di arrampicarsi su marciapiedi e terreni collinari per offrirti il ​​tuo cibo. La società è stata fondata da due laureati del Massachusetts Institute of Technology nel campo della visione artificiale e della robotica, Dheera Venkatraman e Rui Li, ed è in funzione dal 2016.

Nuro

Quando vai al negozio, puoi scegliere tra prendere un sacchetto della spesa (se acquisti solo una manciata di prodotti) o prendere la tua auto (se hai molto altro da ritirare). La maggior parte delle opzioni del robot di consegna in questo elenco sono progettate per un acquisto di dimensioni di un sacchetto della spesa. Ma cosa succede se si desidera effettuare un ordine più grande? Questo è uno dei punti di forza unici di Nuro, un’azienda di robotica che ha stretto collaborazioni con Kroger, CVS, Domino e Walmart.

I robot di consegna di dimensioni maggiori di Nuro sono più simili alle auto a guida autonoma che a qualsiasi altra cosa. Guidano per strada, non sul marciapiede, e possono trasportare più sacchi di generi alimentari (o altri articoli) in cui molti robot di consegna sono limitati a uno o due. Anche l’innovatore che sta dietro, Dave Ferguson, non è un pinco pallino. Infatti prima di Nuro, ha progettato gli algoritmi utilizzati nei rover Mars della NASA e ha contribuito a sviluppare il progetto di auto a guida autonoma di Google.

Nuro ha lanciato il suo servizio di consegna senza pilota a dicembre 2018. Ha testato in Texas e Arizona e all’inizio di quest’anno ha ottenuto il permesso di espandersi anche in California.

Savioke

Molti dei robot in questo elenco adottano approcci diversi a deliveries, ma condividono tutti una cosa in comune: sono “robot esterni”. E se fosse necessario un robot per effettuare consegne all’interno? È qui che entra in gioco il robot Relay di Savioke. No, la società non si aspetta che la maggior parte di noi sbloccherà per i maggiordomi robot interni che ci porteranno panini dalla cucina e poi passeranno attraverso il salotto dove ci stiamo rilassando (anche se non sembra un’idea terribile).

Invece, si rivolge a settori come l’ospitalità, dove il suo bot di consegna può essere utilizzato per il servizio in camera e applicazioni simili. Se un ospite dell’hotel desidera uno spazzolino da denti o un asciugamano, l’addetto alla reception può posizionare gli articoli nello scompartimento chiuso del relè, dirgli dove andare e poi lasciarlo partire per effettuare la consegna.

Il robot alto tre piedi utilizza il Wi-Fi, insieme a sensori e telecamere di bordo, per navigare in corridoi e angoli. (È anche in grado di convocare gli ascensori.) Quando arriva, l’ospite della stanza riceve una notifica e raccoglie l’oggetto di cui ha bisogno. I robot di consegna relè di Savioke sono già in uso in più hotel.

Lo Staff consiglia di leggere anche: