PlayStation VR 2 è in lavorazione!

PlayStation VR 2

C’è ancora molto da imparare sui piani futuri di Sony per la realtà virtuale in un anno cruciale per la stessa PlayStation. Mentre la PS5 si avvia al rilascio, ci troviamo a speculare all’infinito su come sarà la realtà virtuale sulla nuova console. Tuttavia, sappiamo alcune cose sulla possibilità di PlayStation VR 2, che abbiamo raccolto per te in un pratico articolo di seguito.

PlayStation VR 2

PlayStation VR 2 verrà eseguito su PS5, che è uscito quest’anno

Questo è un pò un gioco da ragazzi ma, nel caso non lo sapessi; PSVR 2 sarà rilasciato per PS5. La console di prossima generazione di Sony è stata ora ufficialmente rivelata e uscirà durante le festività natalizie. A condizione che non sia ritardato a causa della pandemia, stiamo solo aspettando che Sony ci dica di più al riguardo; non sappiamo ancora il prezzo o una data di uscita esatta. Sony ha una pagina ufficiale per la console con maggiori dettagli.

Inutile dire che, se verrà rilasciato un nuovo auricolare PSVR, uscirà su PS5. L’auricolare dovrebbe sfruttare la maggiore potenza della console. PS4 è stata in grado di offrire alcune incredibili esperienze di realtà virtuale, ma non era un segreto che non fosse all’altezza dei giochi che superavano i limiti di Oculus Rift, HTC Vive e Valve Index. La potenza di elaborazione aggiuntiva della PS5 dovrebbe fare molto per migliorare l’esperienza di PSVR. Fortunatamente, sembra che sia così.

Le specifiche PS5 mostrano una promessa per PlayStation VR 2
Sebbene stia mantenendo il silenzio su molte funzionalità, Sony ha recentemente rilasciato specifiche per PS5, promettendo potenza per PC di fascia alta per console VR. Ecco un grafico che delinea le specifiche per la console confrontate con la PS4 e la PS4 Pro potenziata, preparata dal nostro David Heaney.

PlayStation VR 2

Sulla base di queste specifiche, ci aspettiamo che PS5 sia paragonabile all’RTX 2070 Super di Nvidia in termini di potenza della GPU e sei volte più potente della PS4 standard. Ciò consentirà un enorme balzo in avanti per i giochi VR per console; si spera che non ci siano più porte PSVR sfocate per lo meno. Inoltre, la console vanta un’unità SSD (Solid State Drive) integrata che, secondo Sony, riduce i tempi di caricamento quasi istantaneamente. Ancora una volta, ciò potrebbe avere un grande impatto sulla creazione di mondi virtuali credibili.

Sony è alla ricerca di cuffie di nuova generazione per PlayStation VR 2

Forse il punto più importante da sottolineare qui; sappiamo per certo che Sony sta studiando il dispositivo che potrebbe diventare PlayStation VR 2. A metà del 2019, il vicepresidente della R&S di Sony, Dominic Mallinson, ha tenuto un discorso delineando cosa aspettarsi dalla prossima generazione di visori VR.

PlayStation VR 2

Ha delineato i dispositivi che vantano “circa il doppio” del numero di pixel degli auricolari attuali (PSVR, Rift, Vive) e il supporto per una gamma dinamica elevata, che porta una gamma più ampia di colori sullo schermo. Inoltre Mallinson ha puntato verso un campo visivo più ampio di 120 gradi per vedere più del mondo virtuale e supporto wireless opzionale. Potrebbe anche essere incluso il rilevamento degli occhi.

Per non parlare del fatto che negli ultimi anni c’è stato un flusso costante di brevetti rivelatori per un potenziale PlayStation VR 2. Abbiamo visto riempimenti per nuove tecnologie di tracciamento, sistemi per la realtà virtuale multiplayer locale e altro ancora. Oltre a ciò, non sappiamo esattamente a che punto è Sony con lo sviluppo di PlayStation VR 2.

Probabilmente PSVR 2 non uscirà quest’anno

Poco dopo il suo discorso, Mallinson ha sottolineato che qualsiasi possibile successore di PSVR probabilmente non arriverà insieme alla PS5. “Non c’è motivo per noi di farlo coincidere con una nuova console”, ha spiegato. “Dal punto di vista del consumatore, essere bombardati da tante tante cose – oh, devi comprare questo, devi comprare quello – è un messaggio che non vogliamo inviare”.

Dato che la PS5 uscirà alla fine dell’anno, probabilmente significa che non vedremo PSVR 2 fino al 2021 al più presto. Meglio scavare; sarà una lunga attesa.

Nel frattempo, PS5 supporta PSVR

Non solo PS5 è retrocompatibile, ma sappiamo che la console supporterà anche la PSVR originale. Ciò significa che sarai in grado di riprodurre i giochi PSVR originali con le cuffie. Speriamo anche che gli sviluppatori PSVR siano in grado di aggiornare i loro titoli con funzionalità specifiche per PS5, forse migliorando la grafica e le prestazioni dei giochi esistenti, ma tale supporto non è stato confermato. Sony afferma che la “stragrande maggioranza” dei giochi per PS4 funzionerà su PS5, quindi resta da vedere esattamente quanti giochi per PSVR funzioneranno, sebbene la console sia stata rivelata con una nuova fotocamera HD.

DualSense sembra pronto per PSVR 2

PlayStation VR 2

Ad aprile, Sony ci ha dato una prima occhiata al suo nuovissimo controller, DualSense. Questo gamepad itera sul DualShock 4 con tecnologia avanzata di feedback tattile e resistenza al grilletto. Più intrigante, tuttavia, è lo spostamento della barra luminosa che segue la posizione del controller dalla parte anteriore del pad verso l’alto.

Due strisce sottili ora appaiono sui lati del touchpad. Questo potrebbe essere un suggerimento che PSVR 2 avrà un tracking inside-out, con una telecamera montata sull’auricolare. Tuttavia, a questo punto sono tutte speculazioni.

Aspettatevi anche alcuni aggiornamenti del controller di movimento
nuova mossa di brevetto per controller psvr 2

I problemi di PlayStation Move sono uno dei maggiori problemi di PSVR.

Non hanno le levette analogiche ed è facile spostare le braccia fuori dalla vista della telecamera a meno che tu non abbia una configurazione estremamente ottimizzata.

Per fortuna, ci aspettiamo che questa situazione migliori su PSVR 2. Molti brevetti Sony hanno suggerito che la società potrebbe esaminare nuovi controller Move. Uno menziona specificamente alcune interessanti tecnologie tattili e la resistenza al trigger, le stesse caratteristiche applicate in DualSense.

Inoltre, un video di ricerca pubblicato di recente visto sopra ha indicato che i controller hanno una nuova tecnologia di rilevamento delle dita. Ci auguriamo di vedere tutte queste nuove funzionalità riunite nei nuovi controller di movimento.

Alcuni giochi PS5 per PlayStation VR 2

Resident Evil Village

La vetrina dei giochi del mese scorso per PS5 presentava sicuramente alcuni titoli che sembrano pronti e pronti per il supporto VR. Gran Turismo 7 e Resident Evil Village sono buone scommesse considerando che le loro versioni precedenti supportavano PSVR,

PlayStation VR 2

Più specificamente, il brevetto mostra un auricolare con tre fotocamere: una sul retro e due sulla parte anteriore. Inoltre, il brevetto descrive un controller di movimento con un’altra fotocamera incorporata in quello che sembra un anello per il tracciamento delle dita (come i telecomandi HTC o Oculus). Possiamo solo supporre che queste telecamere seguiranno i controller e i tuoi movimenti.

L’unico piccolo difetto in questa teoria è che il brevetto menziona luci a LED montate su HMD esattamente come quelle trovate sull’attuale cuffia PSVR. Sono usati dalla videocamera PlayStation Eye per tracciare l’auricolare e potrebbero essere qui per restare. Forse lo è anche la fotocamera.

La capacità di “vedere attraverso” il visore VR per visualizzare l’ambiente circostante nel mondo reale è una recente innovazione nel settore della realtà virtuale. Il brevetto Sony fa riferimento a una “modalità trasparente”, che speriamo sia la stessa cosa.

Risoluzione migliorata

Usare un visore VR con una risoluzione scadente è come guardare il mondo attraverso una zanzariera. L’attuale modello PSVR ha una risoluzione di 1.920 x 1.080, ovvero 960 x 1.080 per occhio, che è comunemente nota come Full HD. Mallinson ha detto che vuole che Sony faccia di meglio quando verrà lanciato il prossimo auricolare.

Spera di raddoppiare la risoluzione del display di PSVR, essenzialmente comprimendo uno schermo 4K da 6 pollici nell’oculare dell’auricolare. In confronto, l’auricolare Vive Pro da 800 sterline di HTC ha una risoluzione di 2.880 x 1.600.

PlayStation VR 2

Se la fuga di Pastebin è qualcosa su cui basarsi, tuttavia, probabilmente stiamo guardando qualcosa di più vicino a 2.560 x 1.440, che è lo stesso dei visori VR lanciati di recente come Oculus Rift S.

Campo visivo più ampio

PSVR ha un campo visivo (FOV) di 100 gradi, che è leggermente inferiore alla quantità ideale per un’esperienza di visione 3D coinvolgente. Mallinson ha detto che spera che i visori VR di nuova generazione di Sony possano in qualche modo colmare il divario, anche se ha voluto sottolineare che ci sono stati “rendimenti decrescenti” per farlo – la maggior parte del nostro campo visivo è periferico e quindi sfocato.

120 gradi è il numero ideale per colpire il punto debole senza esagerare sul fronte del FOV. Ciò rende ancora più sconcertante il fatto che la fuga di Pastebin riferisca che PlayStation VR 2 avrà un campo visivo di 220 gradi; non c’è niente di sbagliato in un numero più alto – significa solo che meno della tua visione periferica sarà sfocata – ma sembra eccessivo.

Ampia gamma dinamica

Il prossimo passo nella lista dei desideri di Mallinson per PlayStation VR 2 è il supporto HDR. Finora, nessun auricolare per realtà virtuale esistente offre la tecnologia per aumentare il colore e Mallinson ritiene che l’industria abbia perso un trucco. Sfortunatamente, la perdita di Pastebin non fa menzione dell’HDR, quindi non sperare.

Niente più fili

Forse il concetto più ambizioso in questo elenco, la VR wireless è un’idea imperfetta che è attualmente meglio sostenuta da Oculus Quest. Mallinson spiega che un auricolare wireless all-in-one come Quest “non può competere con un auricolare cablato oggi” a causa dei requisiti hardware per la realtà virtuale di fascia alta.

La sua soluzione teorica

L’obiettivo è sfruttare i recenti progressi nella tecnologia di trasmissione wireless a 60 GHz per trasmettere in streaming i contenuti dalla console all’auricolare. È certamente una visione audace, e probabilmente dovresti prenderla con un pizzico di sale.

O dovresti? Secondo l’utente anonimo di Pastebin, PlayStation VR 2 sarà wireless. Ti direi di prendere anche questo con un pizzico di sale, ma per il fatto che c’è anche questa immagine di brevetto Sony che è stata pubblicata dal Japan Patent Office:

Ora è vero, i brevetti non finiscono sempre per manifestarsi come realtà. Ma questi equivalgono a diversi suggerimenti che PlayStation VR 2 potrebbe utilizzare la tecnologia a 60 GHz per riprodurre in streaming i giochi direttamente nelle cuffie. Per quello che vale, siamo cautamente ottimisti: questo sarebbe un enorme passo avanti per l’industria della realtà virtuale in generale.

PlayStation VR 2

Durata della batteria

Se PlayStation VR 2 finisce per essere un auricolare wireless, richiederà una batteria potente. L’utente anonimo di Pastebin afferma che il presunto auricolare durerà circa 4-5 ore con una singola carica, superando Oculus Quest di un buon paio d’ore.

Monitoraggio dello sguardo

L’HTC Vive Pro Eye, recentemente annunciato, è dotato di una tecnologia nota come tracciamento dello sguardo, in base alla quale i movimenti degli occhi di chi lo indossa sono monitorati da sensori interni. Dominic Mallinson vorrebbe implementare la stessa tecnologia in PlayStation VR 2.

Come ci si potrebbe aspettare, i vantaggi sono enormi. Essere in grado di tracciare con precisione dove sta guardando un giocatore consentirà processi di rendering avanzati che materializzano e smaterializzano gli ambienti di gioco in un modo molto più efficiente. In altre parole, le cose appaiono dove stai guardando e scompaiono dove non sei.

La fuga di Pastebin suggerisce che PlayStation VR 2 utilizzerà la tecnologia di tracciamento oculare: non lo stiamo ancora prendendo come canone, ma è un’altra funzionalità indispensabile per i visori VR del futuro, quindi chi lo sa.

PlayStation VR 2 quanto costerà?

Se le caratteristiche di cui sopra fanno il salto dal concetto alla realtà, puoi aspettarti che PlayStation VR 2 costi un bel pò di più della PlayStation 5 stessa. Fortunatamente, Dominic Mallinson ha un piano.

Proprio come le molte generazioni di console PlayStation, Mallinson spera di vedere PSVR diventare un termine generico per una famiglia di dispositivi, piuttosto che un singolo auricolare. Facendo riferimento all’idea di un visore VR wireless, Mallinson ha proposto che Sony abbia “un modello introduttivo e un modello di fascia alta” che abbandona i cavi.

AGGIORNAMENTO DEL 17-08

L’attuale auricolare PSVR è stato lanciato a 350€, il che lo rende lo stesso prezzo della console PS4 Pro lanciata un mese dopo. Potremmo aspettarci di vedere Sony adottare la stessa strategia per PSVR 2 e, se lo faremo, prevediamo che sarà il modello introduttivo a costare quanto questo, con la variante truccata che costa molto di più.

Secondo l’utente anonimo di Pastebin, PlayStation VR 2 ti costerà circa 220€, che è ridicolmente economico per un auricolare VR. C’è una possibilità che il signor Pastebin ci abbia dato il prezzo di quel modello introduttivo menzionato da Dominic Mallinson; in alternativa, potrebbe essere solo un carico di spazzatura. Ad ogni modo, non aspettarti di pagare 200€ per le cuffie PlayStation VR 2 di Sony.

Un annuncio di lavoro pubblicato da Sony in Giappone conferma che la società sta lavorando a un visore VR di prossima generazione, che potrebbe essere PlayStation VR 2.

L’elenco giapponese, che è stato individuato da UploadVR, è alla ricerca di qualcuno che si occupi di un team di circa 15 persone che lavorerà allo sviluppo e al design dell’alloggiamento e del barilotto dell’obiettivo per un display VR di nuova generazione montato sulla testa, secondo a Google Translate.

Non si fa menzione del prodotto specifico su cui il team lavorerà, ma potrebbe essere PlayStation VR 2. Tuttavia, come ha sottolineato UploadVR, l’elenco è sotto la più ampia Sony Corp. e non sotto Sony Interactive Entertainment, che gestisce la divisione PlayStation.

La descrizione del lavoro menziona anche che è per lo sviluppo di un dispositivo “in vista di cinque anni da adesso”. Ciò solleva la possibilità che il visore VR in lavorazione non sia PlayStation VR 2, ma piuttosto un dispositivo completamente diverso, o forse addirittura PlayStation VR 3.

Lo Staff consiglia di leggere anche: