Apple MacBook Pro 16″ Recensione

Apple MacBook Pro 16″

Questa recensione è stata aggiornata il 24 gennaio 2020 con nuovi concorrenti e voci su un MacBook Pro da 13 pollici aggiornato.

Cause legali. Programmi di riparazione di emergenza. Una raffica infinita di critiche online. Questi sono gli ultimi tre anni del MacBook Pro, in poche parole.

MacBook Pro 16

L’incubo delle pubbliche relazioni era appena iniziato quando ho richiesto un Mac come laptop da lavoro. Il MacBook Pro era la mia scelta predefinita a casa, gestendo la produzione musicale e i giochi nonostante le sue dimensioni ridotte e l’ottima durata della batteria. Il mio MacBook Pro 2015 non mi aveva mai deluso.

Eppure la mia esperienza con il MacBook Pro 2016 è stata molto diversa. Posizionata sulla mia scrivania accanto alle pile di montaggio di eccellenti laptop Windows, ho trovato la sua tastiera frustrante. Il suo design sembrava datato. Anche le sue prestazioni sembravano limitate.

I fan del Mac, me compreso, vogliono che Apple restituisca il MacBook Pro al suo antico splendore. Il MacBook Pro 16 offre il primo barlume di speranza da anni. È questo il laptop che stavo aspettando?

Il tour delle scuse per Mac
Il nuovo MacBook Pro da 16 pollici non è rivoluzionario. Non è stato lanciato durante uno sfavillante evento stampa. Non è un balzo in avanti nel design e di certo non è innovativo. È una patch.

Fondamentalmente, il design del MacBook Pro rimane intatto. Lo chassis unibody in alluminio è ancora un punto di forza e Apple non ha avuto il coraggio di toccarlo questa volta. Lo stesso vale per la selezione delle porte Thunderbolt 3 e l’enorme trackpad Force Touch.

MacBook Pro 16

Il Macbook Pro 16 seduto su un tavolo
Tuttavia, una volta superato lo spazio grigio, piccoli cambiamenti rivelano il desiderio di accontentare i fan.

Anche le sottili cornici attorno al nuovo schermo da 16 pollici mostrano che Apple sta ascoltando le critiche. I grossi bordi su altri MacBook sembrano ormai datati da anni. Tuttavia, il restringimento delle cornici avrebbe significato un ingombro complessivo inferiore, un touchpad più piccolo e meno spazio nel telaio per i componenti.

Invece, Apple ha aggiunto un ulteriore display da 0,6 pollici, ottenendo una risoluzione di 3.072 x 1.920. L’enorme schermo offre una visione più completa del tuo lavoro, perfetto per il multitasking o per lavorare in un’applicazione complessa come Adobe Premiere. Non è proprio il laptop da 17 pollici di un tempo, ma è vicino.

Questa è la migliore tastiera per Mac mai rilasciata.

Sebbene il nuovo display abbia un bell’aspetto, la tastiera è il cambiamento più drastico. Apple si è dipinta in un angolo con il suo tentativo di modernizzare la tastiera. L’azienda chiama il nuovo set di input una “tastiera magica”, per abbinare l’accessorio iMac ancora popolare. Il suo intero millimetro di viaggio sembra un oceano rispetto al progetto precedente. Il tasto Escape fisico e i tasti freccia “T” invertita fanno un ritorno.

MacBook Pro 16

Questa è la migliore tastiera per Mac mai rilasciata. È un passo avanti rispetto al modello del 2015, con i suoi copritasti più grandi e il meccanismo più scattante, ed è testa e coda sulla tastiera a farfalla del MacBook Pro 15.

La Touch Bar rimane e si sente ancora inutile. Mi ritrovo a disattivare per sbaglio la mia musica e mi chiedo perché non sia più utile. D’altra parte, di solito mi restava da parte. Sopporterò la Touch Bar finché la tastiera è pronta.

Quando ogni millimetro conta
C’è di più nel nuovo MacBook Pro di una tastiera fissa. In effetti, uno spessore di 0,03 pollici in più nel telaio ha permesso ad Apple di aggiungere miglioramenti significativi alla qualità dei cambiamenti, come celle della batteria più grandi e un sistema termico ridisegnato.

La batteria più grande è un aggiornamento importante. I laptop più grandi con schermi ad alta risoluzione spesso hanno problemi con la durata della batteria, così come il MacBook Pro da 15 pollici. Le celle della batteria più grandi del MacBook Pro 16 aumentano il consumo totale di wattora da 83,6 a 100, la batteria più grande che puoi stipare in un laptop approvato dalla FAA.

MacBook Pro 16

Tuttavia, batterie più grandi non significano sempre più tempo lontano da una presa a muro. Nel caso del MacBook Pro da 16 pollici, l’alimentazione dei pixel extra sembra rubare il succo extra che include il MacBook Pro 16. Il nuovo modello non è riuscito a farmi superare un’intera giornata di lavoro.

Con il mio carico di lavoro standard, che comprende dozzine di schede, musica in streaming su Spotify e Slack, il MacBook Pro da 16 pollici è durato circa cinque ore e mezza. In altre parole, quella batteria più grande del 16% non produce il 16% in più di durata della batteria.

Se ti siedi sotto le luci luminose dell’ufficio tutto il giorno, fai attenzione. Ho mantenuto costantemente la luminosità dello schermo sopra il 75%, il che spiega perché tutta la potenza è andata. Non è lungo quanto vorrei, ma è in linea con le opzioni di Windows come il Dell XPS 15 con display 4K.

Il migliore amico di un editor di video
Gonfiare il telaio non significa una migliore durata della batteria, ma aiuta le prestazioni. Il design ultrasottile del MacBook Pro da 15 pollici ha fornito prestazioni adeguate nel 2016, ma i primi processori Core i9 sono stati annunciati all’inizio del 2018 e hanno improvvisamente presentato nuove funzionalità per i laptop. Creazione di contenuti. Montaggio video. Lavoro creativo. È sempre stato possibile, ma ora è molto più facile.

Apple li ha lanciati nel MacBook Pro da 15 pollici. Il risultato è stato un forte throttling. Era così brutto che il Core i7 spesso teneva il passo con il Core i9 in un MacBook Pro 15, a meno che non si eseguisse il Core i9 in una freezer.

MacBook Pro 16

Il tasto fisico Esc accorcia leggermente la Touch Bar, ma non ho notato alcun problema derivante dalla lunghezza persa. Probabilmente è perché, come la maggior parte delle persone, la Touch Bar è qualcosa che sopporto invece di qualcosa che mi piace. Apple ci crede e c’è ancora del potenziale lì. Ma in generale, è meno utile per me di una fila di tasti funzione. Uso un’utilità chiamata Pock per posizionare il dock del mio Mac lì invece di quello predefinito, ma anche questo non rende la Touch Bar un must per me.

All’interno di Apple, sono sicuro che ci siano ingegneri che credono ancora che la tastiera a farfalla sia riparabile. Forse lo è, ma la progettazione dell’hardware deve tenere in considerazione la cultura tanto quanto l’ingegneria. Anche se Apple fosse in grado di realizzare una tastiera a farfalla perfettamente affidabile con una corsa dei tasti decente e un ticchettio silenzioso, nessuno si fiderebbe. Apple non aveva davvero altra scelta e sono contento che finalmente abbia accettato l’inevitabile.

Sconto
2019 Apple MacBook Pro (16', 16GB RAM,...
335 Recensioni
2019 Apple MacBook Pro (16", 16GB RAM,...
  • Processore intel core i7 6-core di nona generazione
  • Spettacolare display retina da 16" con tecnologia true tone

L’unica domanda ora è quando gli altri laptop Apple avranno il nuovo (vecchio) design della tastiera. Apple, ovviamente, non sta nemmeno accennando. Ma ci sono degli indizi: l’azienda ha trascorso l’ultimo anno a fare le cose ovvie che tutti chiedevano: un migliore accesso USB per iPadOS, telefoni più spessi con batterie più grandi e un Mac Pro che è di nuovo modulare. Si spera che il 2020 sarà più o meno lo stesso.

Il MacBook Pro da 16 pollici
Possiamo togliere di mezzo molte delle “cose ​​standard per laptop” perché Apple ha svolto un buon lavoro con i fondamentali. Il trackpad è ancora quasi comicamente grande, ma Apple fa meglio di chiunque altro nel rigetto del palmo. Ci sono ancora quattro porte Thunderbolt 3 e c’è ancora un sensore di impronte digitali per accedere. Ma sfortunatamente, non c’è uno slot per schede SD.

MacBook Pro 16

I migliori laptop del 2020: Apple MacBook Pro da 16 pollici
Lo schermo, ovvero l’omonimo di questo laptop, è tipico di Apple, il che significa che è fantastico. In realtà non è più grande di un pollice rispetto alla versione da 15 pollici (che in realtà aveva un display da 15,4 pollici) e non sembra molto più capiente. È un grande schermo retina con colori accurati. Penso che alla prossima iterazione di questo design – che presumibilmente è più di qualche anno – Apple dovrebbe puntare un po ‘più in alto. Ma gli schermi OLED e HDR sui laptop sono ancora relativamente rari e penso che Apple abbia fatto bene a definire le basi.

Il modello da 16 pollici è solo leggermente più grande del modello da 15 pollici in tutte e tre le dimensioni, ma non così tanto che te ne accorgeresti davvero a meno che non li paragonassi fianco a fianco. Se hai una borsa che si adatta al MacBook Pro da 15 pollici, sarei molto sorpreso se non si adattasse anche al laptop da 16 pollici.

Oltre allo schermo più grande, uno dei motivi per cui è leggermente più grande è che ha una batteria completa da 100 Wh, che è il limite della Federal Aviation Administration per i laptop consentiti sugli aerei. Inoltre viene fornito con un caricabatterie da 96 W da abbinare. Apple sostiene fino a 11 ore di durata della batteria che consiste nella navigazione web e varie altre attività non intensive. Non ci sono riuscito – ho fatto una media di circa otto ore – ma nel complesso penso che sia leggermente migliore rispetto all’ultimo modello.

Se c’è un posto in cui Apple potrebbe fare di meglio sull’hardware, è la webcam. È ancora un affare insignificante da 720p. L’altro posto in cui Apple deve fare di meglio è macOS Catalina. Anche adesso, a quasi due mesi dal lancio, è ancora un po ‘più vivace di quanto dovrebbe essere

Il rinnovato MacBook Pro 15 2019, con un nuovo Core i9 che ha aggiunto altri due core al mix, ha migliorato la situazione. Tuttavia, laptop come il Dell XPS 15 gestivano ancora meglio il chip.

MacBook Pro 16

Con il MacBook Pro da 16 pollici, Apple è tornata al tavolo da disegno per ridisegnare le termiche per questa nuova classe di processori di fascia alta. Pale della ventola più sottili, dissipatori di calore più grandi, prese d’aria extra. È una rielaborazione completa.

La differenza è sbalorditiva. Nonostante utilizzi lo stesso processore con gli stessi 32 GB di RAM, il MacBook Pro da 16 pollici lascia il suo predecessore nella polvere in ogni benchmark e test di vita reale che gli ho lanciato.

Ho eseguito il rendering di una clip 4K di due minuti in Premiere Pro, in ProRes 422, in soli 4 minuti e 41 secondi. Quella stessa clip sul MacBook Pro da 15 pollici? Ci è voluto il doppio del tempo. Il MacBook pro 16 ora è veloce quanto il Dell XPS 15, come avrebbe sempre dovuto essere. Mi vengono i brividi al pensiero di quanto velocemente avrebbe potuto renderizzare quella clip in un software ottimizzato per Mac come Final Cut Pro.

C’è di più nelle sue fantastiche prestazioni oltre a un maggiore flusso d’aria.

C’è di più in questi fantastici risultati oltre a un aumento del flusso d’aria. Le recenti ottimizzazioni del software di Adobe giocano un ruolo importante nell’equazione, così come la nuova grafica integrata.

MacBook Pro 16
Credito immagine a Tom’s Hardware

Come con tutti i recenti MacBook Pro, il modello da 16 pollici utilizza una scheda personalizzata di AMD. Ma le Radeon Pro 5300M e 5500M non sono il tuo aggiornamento medio rispetto alla grafica dell’anno scorso. Questi si basano sulla prossima generazione di architettura grafica AMD Zen 2 7nm e aiutano a trasformare il MacBook Pro 16 in una potente macchina di editing video.

Per chi è di nuovo questo?
Lo scintillio di un nuovo MacBook Pro potrebbe tentarti in diversi modi, anche se non è pensato per te. Se la tua quotidianità non prevede l’esecuzione di applicazioni intensive, non avrai molto a disposizione un laptop a otto core (o anche a sei core).

Ad esempio, la nuova grafica suggerisce migliori prestazioni di gioco. Il MacBook Pro 16 non è all’altezza di queste aspettative.

Il MacBook Pro 16 è veloce, ma non è un laptop da gioco.

MacBook Pro 16

Giochi come Fortnite e Rocket League sono più fluidi di prima, girando costantemente a framerate intorno a 60 FPS a impostazioni medie. Dovrai sempre prestare attenzione alle impostazioni grafiche, soprattutto a causa delle risoluzioni off-kilter che il Pro da 16 pollici può visualizzare in modo nativo.

Civilization VI ha avuto questo problema, rifiutandosi di funzionare a schermo intero e raggiungendo solo 53 FPS con impostazioni medie. Il Dell XPS 15, con la sua Nvidia GTX 1650, sarà sempre una scelta migliore per i giochi, offrendo una risoluzione più convenzionale e una potenza sufficiente per aumentare le impostazioni un po ‘di più. Può raggiungere 50 FPS nelle impostazioni Epic a Fortnite e 82 FPS in Civilization VI a Medium.

Potresti anche considerarlo per semplici attività quotidiane, ma ancora una volta è più potente del necessario. A differenza di Dell o Microsoft, Apple non offre un MacBook Pro più grande senza un processore a sei o otto core, grafica discreta e 16 GB di RAM.

MacBook Pro 16

Anche le dimensioni del MacBook Pro da 16 pollici sono una preoccupazione. Con un ingombro di 14,09 x 9,68 pollici, non è un laptop che vorresti portare in aereo e avrà bisogno della maggior parte del tavolo del tuo bar locale.

C’è, tuttavia, un motivo per chi desidera un’esperienza multimediale di fascia alta dal proprio laptop. Apple ha sintonizzato bene gli altoparlanti e rivendica un’ulteriore mezza ottava di bassi. Questi sono di gran lunga i migliori altoparlanti che puoi trovare su un laptop, e puoi sentirlo nel rombo di un’esplosione in The Mandalorian, o nella grancassa in una canzone.

Sconto
2019 Apple MacBook Pro (16', 16GB RAM,...
335 Recensioni
2019 Apple MacBook Pro (16", 16GB RAM,...
  • Processore intel core i7 6-core di nona generazione
  • Spettacolare display retina da 16" con tecnologia true tone

Anche questo display è stupendo, anche se è prevedibile. È luminoso, i colori sono accurati e il contrasto è elevato. I migliori display di Dell e HP possono competere con il MacBook Pro 16, ma questo enorme schermo offre un’esperienza di visione di film coinvolgente. Le proporzioni 16:10 significano che vedrai sempre il letterboxing, tuttavia.

La nostra opinione
Per la prima volta da anni, posso tirare un sospiro di sollievo e consigliare un MacBook Pro. Fa quello che Apple aveva bisogno di fare, risolvendo tutti i reclami che avevo sollevato contro il MacBook Pro. Ciò lo eleva di nuovo al livello superiore dei laptop premium.

Esistono alternative?
Se non utilizzi il tuo laptop per la creazione di contenuti o altre attività rigorose, probabilmente non hai bisogno di un laptop così grande o così potente. Optare per un laptop da 13 pollici come Dell XPS 13, HP Spectre x360 o Surface Laptop 3 ti farà risparmiare centinaia di dollari. Se devi andare con un Mac, si dice che il MacBook Pro da 13 pollici riceverà un aggiornamento nella prima metà del 2020.

MacBook Pro 16

La migliore vera alternativa al MacBook Pro da 16 pollici, tuttavia, è il Dell XPS 15. Quando configurato con specifiche simili, l’XPS 15 è più di mille dollari in meno rispetto al MacBook Pro da 16 pollici. Si tratta di un notevole risparmio, il tutto fornendo prestazioni simili, uno schermo OLED 4K e una migliore selezione delle porte.

Un’altra opzione per i creatori di contenuti è l’Asus ZenBook Duo Pro. Oltre al secondo schermo unico di questo laptop, Duo Pro ha uno schermo OLED 4K e fantastiche prestazioni Core i9. È ancora uno degli strumenti più potenti

mentazione di quel chip per editor video e creatori di contenuti.

Quanto durerà?
L’affidabilità è diventata una preoccupazione per Apple. È improbabile che la nuova tastiera abbia molti degli stessi problemi di prima e il laptop non fa più parte del programma di riparazione di emergenza. Considerando quanto sono ben costruiti e completamente caricati questi laptop, dovrebbe durare almeno cinque anni.

MacBook Pro 16
Credito immagine Tom’s Hardware

Il MacBook Pro viene fornito con 90 giorni di supporto tecnico e una garanzia limitata standard di un anno. Ovviamente puoi estendere la copertura fino a tre anni utilizzando AppleCare + e la riparazione in negozio.

Dovresti comprarlo?

Sì. Se stavi aspettando un potente MacBook su cui puoi fare affidamento, questo è tutto.

Dopo la tastiera, l’altro consenso sul MacBook Pro da 15 pollici è che è stato strozzato termicamente. Il processore non poteva funzionare così velocemente come potrebbe altrimenti a causa di vari fattori di progettazione. La scorsa estate, c’era un’altra preoccupazione iniziale che il processore fosse molto peggiore di quanto avrebbe dovuto, risultando in un rapido aggiornamento del software da parte di Apple per fornire una cosiddetta “chiave digitale mancante” nel firmware.

Penso che quei giorni siano passati. In entrambi i benchmark e in molti test del mondo reale, il MacBook Pro da 16 pollici può mantenere velocità più elevate rispetto a prima e – penso, cosa più importante – lo fa in modo coerente.

Tutto ciò accade, grazie ad alcune modifiche al design apportate da Apple: ha aggiunto un dissipatore di calore più grande, cambiato il design della ventola per spostare più aria, reso il tutto leggermente più spesso e persino riorganizzato la scheda logica per ottimizzare la dispersione del calore. Apple afferma che tutte queste modifiche gli consentono di spingere 12 W in più di potenza anche se il processore sotto carico.

Lascerò che altri gestiscano benchmark approfonditi, ma noterò che, nei miei test, il MacBook Pro è stato leggermente migliore rispetto al modello dello scorso anno nei test del processore grezzo. Cinebench 20 sulla mia unità di revisione Core i9 ha raggiunto le velocità turbo massime e poi si è stabilizzato su una velocità molto costante di 3,1 GHz (800 MHz sopra la sua velocità “base”) in più test, ovvero era lo stesso nel primo test e nel quinto quando il laptop era caldo.

In un test più reale, un’esportazione molto complessa in Adobe Premiere Pro che ha richiesto circa mezz’ora per l’esecuzione, ho visto un miglioramento dal 3 al 5% rispetto a un modello 2018 abbastanza comparabile (che tecnicamente è indietro di due generazioni, grazie a un aggiornamento del processore all’inizio di quest’anno). È un salto modesto, ma è anche completamente in linea con ciò che ti aspetteresti dai miglioramenti anno su anno dei processori Intel combinati con le termiche migliorate di Apple.

Il software che sfrutta al meglio la GPU vedrà guadagni molto maggiori in termini di prestazioni. Il nostro team video non utilizza Final Cut X, ma Jonathan Morrison ha pubblicato un video su YouTube confermando che ci sono miglioramenti significativi della velocità. Allo stesso modo, nel benchmark integrato in Shadow of the Tomb Raider, ho visto i frame rate con le impostazioni grafiche predefinite saltare da circa 30 fps a quasi 60 fps in modo molto coerente.

In breve: le prestazioni ci sono, ma a meno che tu non sappia che il tuo software può sfruttare appieno le nuove GPU nel nuovo MacBook, potresti non vedere miglioramenti che cambiano la vita.

SchermoDisplay retroilluminato LED da 16.0 pollici (diagonale) con tecnologia IPS; risoluzione nativa 3072×1920 a 226 pixel per pollice; supporta milioni di colori
ProcessoreIntel Core i7 6‑core a 2,6GHz (Turbo Boost fino a 4,5GHz) con 12MB di cache L3 condivisa
Supporto video e graficaAMD Radeon Pro 5500X con 4GB di memoria GDDR6 e switch della grafica automatico, Intel UHD Graphics 630
Batteria e alimentazioneQuattro porte Thunderbolt 3 (USB‑C) per: ricarica, DisplayPort, Thunderbolt (fino a 40 Gbps), USB 3.1 Gen 2 (fino a 10 Gbps)
Wireless**Wi‑Fi 802.11ac; compatibile con IEEE 802.11a/b/g/n, Tecnologia wireless Bluetooth 5.0
Cosa c’è dentroMacBook Pro 15 pollici, Alimentatore USB‑C da 87W, Cavo di ricarica USB‑C (2 m)
Altezza1,62 cm
Larghezza35,79 cm
Spessore24,59 cm
Peso2,00 kg
Data di uscita del prodotto11/13/2019
Sconto
2019 Apple MacBook Pro (16', 16GB RAM,...
335 Recensioni
2019 Apple MacBook Pro (16", 16GB RAM,...
  • Processore intel core i7 6-core di nona generazione
  • Spettacolare display retina da 16" con tecnologia true tone

Lo Staff consiglia di leggere anche: