Focale Clear Over-Ear recensione, sono le migliori?

Focale Clear Over-Ear

Immagina di essere stato risucchiato nel mondo dell’audio e di essere pronto a spendere un po ‘di soldi per un paio di cuffie di fascia alta. Scoprirai rapidamente che ci sono centinaia, se non migliaia, di modelli disponibili e scegliere il migliore può spesso essere sconcertante. Fortunatamente, possiamo aiutare. Qui, abbiamo suddiviso i passaggi chiave nella scelta delle cuffie di fascia alta, dai tipi di driver e il design della custodia all’impedenza e alla sensibilità. E per uno sguardo alle nostre scelte migliori, consulta il nostro articolo sulle migliori cuffie di fascia alta.

Focale Clear Over-Ear
  1. Cuffie di fascia alta rispetto alle cuffie normali
    La prima cosa da capire è la differenza tra cuffie di fascia alta e ciò che chiamiamo, in mancanza di una parola migliore, cuffie normali. Non intendiamo “regolare” come un insulto e capirai perché entro la fine della frase successiva. Le cuffie di fascia alta sono progettate specificamente per offrire la massima qualità audio possibile, mentre le cuffie normali spesso si orientano verso funzionalità avanzate come la cancellazione del rumore, l’impermeabilità e la tecnologia intelligente. Apprezziamo il secondo tanto quanto apprezziamo il primo – dopotutto, non abbiamo intenzione di portare il nostro costoso paio di ingombranti cuffie di fascia alta in un viaggio transatlantico.

Cuffie KLH Ultimate One | L’interruttore principale Focale Clear Over-Ear

Detto questo, capire se un paio di cuffie si qualifica come di fascia alta – nel senso che si concentrerà sulla qualità del suono sopra ogni altra cosa – può essere più complicato che guardare semplicemente il prezzo. Manteniamo un elenco completo delle migliori cuffie di fascia alta disponibili e vedrai rapidamente che dominano diversi marchi. Nomi come Focal, Audeze, ZMF e HiFiMAN vengono menzionati regolarmente, ma quando parliamo di cuffie di tutti i giorni, vedrai spesso grandi marchi come Sony, Apple, Bose e Jabra.

I confini possono essere sfocati, poiché alcuni marchi comuni producono anche cuffie di fascia alta. Sony, ad esempio, ha spesso realizzato ottimi modelli di fascia alta e molti dei loro prodotti più convenienti suonano in modo superbo. Se stai guardando un particolare set di cuffie, trascorri un po ‘di tempo sul sito Web del produttore e guarda quali elementi sottolineano. Se è di qualità del suono, è probabile che tu abbia una buona esperienza di fascia alta. Focale Clear Over-Ear

Focale Clear Over-Ear

Cuffie intrauricolari Simgot EK3 | L’interruttore principale

  1. Cuffie over-ear e in-ear
    Prima di acquistare, devi pensare al tipo di cuffie che stai cercando. Nel mondo delle lattine di fascia alta, ci sono due tipi generali. In primo luogo, ci sono grandi modelli over-ear – come suggerisce il nome, questi hanno coppe che racchiudono completamente l’orecchio, uniti da una fascia. In secondo luogo, ci sono in-ear, a volte chiamati in-ear monitor o IEM. Questi, come suggerisce il nome, si adattano all’orecchio come un normale paio di auricolari. In effetti, sono auricolari, ma con un nome hoity-toity.

Ci sono vantaggi e svantaggi per ogni tipo. Le cuffie over-ear in genere hanno un suono più ampio e dettagliato, ma possono essere pesanti e spesso richiedono un amplificatore esterno per l’uso. Gli auricolari sono molto più leggeri e versatili. Eccellono anche nel fornire bassi eccezionali, grazie al fatto che riempiono completamente il condotto uditivo. Tuttavia, possono essere piuttosto costosi, a causa dei loro complicati sistemi di piccoli driver, e spietati se realizzati con materiale di partenza scadente. Focale Clear Over-Ear

Vale la pena notare che molto raramente consigliamo cuffie di fascia alta che siano modelli on-ear, come in, cuffie che si appoggiano direttamente sull’orecchio, piuttosto che racchiuderlo. In generale, queste cuffie non suonano bene come gli altri modelli e possono essere piuttosto scomode. Tendiamo a starne alla larga. Focale Clear Over-Ear

Focale Clear Over-Ear

Cuffie Sennheiser | L’interruttore principale

  1. Chiuso contro contro aperto
    Supponiamo che tu abbia deciso di optare per un paio di cuffie. Ora dovrai decidere se desideri acquistare un paio di cuffie aperte o chiuse. I modelli aperti sul retro hanno una griglia o un’apertura all’esterno dei padiglioni. I driver chiusi, d’altra parte, sono completamente sigillati.

Ancora una volta, ci sono vantaggi e svantaggi per ogni progetto. Le cuffie aperte, come la stellare Utopia Focale (recensione completa qui) lasciano che l’aria interagisca con il guidatore. Questo cambia radicalmente il suono e rende l’audio più aperto e naturale. Aumenta lo spazio nella tua musica, il che significa che suonerà come se provenisse da tutto ciò che ti circonda.

Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
16 Recensioni
Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
  • Le cuffie Focal Stellia offrono ogni piccolo dettaglio di ogni canzone a frequenze molto alte e molto basse senza compromettere l'equilibrio tonale
  • Incredibile dinamica all'interno di un paio di cuffie chiuse

Lo svantaggio è che le cuffie aperte sul retro emettono suoni: tutti intorno a te saranno in grado di ascoltare ciò che stai ascoltando. A seconda dei tuoi gusti musicali, questo può o non può essere una brutta cosa, ma in generale sconsigliamo l’uso di open-back in luoghi pubblici. Potrebbe essere una sorpresa, ma in realtà ci sono cuffie in-ear aperte, ma sono molto rare.

Le cuffie chiuse non emettono suoni allo stesso modo delle cuffie aperte. Quello che stai ascoltando rimarrà privato. Sfortunatamente, sono spesso meno ariosi e dettagliati per questo motivo. Questo non li rende migliori o peggiori; sono solo diversi. Ad esempio, attualmente abbiamo Campfire Audio Cascade da $ 799 nelle nostre prime cinque cuffie di fascia alta. Le Cascades sono una coppia di chiusure leggere e flessibili e suonano superbi. Focale Clear Over-Ear

Focale Clear Over-Ear

Cuffie AUDEZE LCD4 | L’interruttore principale

  1. Impedenza
    Ora che hai deciso che tipo di cuffie desideri, è il momento di parlare di potenza. Le cuffie non possono funzionare senza alimentazione elettrica. Possono ottenere questo potere da molte fonti, quindi la prossima decisione che devi prendere è questa: da dove prendi quel potere? Utilizzerai uno smartphone o un amplificatore esterno?

Per capirlo, è necessario esaminare una particolare specifica delle cuffie chiamata impedenza. L’impedenza è la resistenza elettrica, misurata in ohm (Ω), ed è un numero chiaro che ti dirà quanta potenza richiedono le tue cuffie. Se un paio di cuffie ha un’impedenza di 32 Ω o inferiore, può essere guidato abbastanza comodamente da uno smartphone normale. Da 32Ω a 100Ω, può ancora essere pilotato da uno smartphone, ma otterrai risultati migliori utilizzando un amplificatore esterno. Qualunque cosa al di sopra di 100 Ω, e ti consigliamo vivamente di scegliere quest’ultima opzione.

Ad esempio, ti consigliamo di controllare le AUDEZE LCD2C (recensione completa qui), che sono un grande paio di cuffie over-ear con un’impedenza di 70Ω. Durante i nostri test, abbiamo ottenuto risultati decenti durante l’ascolto tramite il nostro smartphone, ma le cuffie cantavano davvero quando collegate a un amplificatore esterno. Puoi leggere di più sugli amplificatori di seguito, ma il takeaway è questo. Se hai un controllo sull’impedenza, sarai facilmente in grado di ottenere il meglio dalle tue cuffie.

Focale Clear Over-Ear

Cuffie intrauricolari Campfire Polaris II | L’interruttore principale

  1. Sensibilità
    Una seconda specifica leggermente meno importante a cui prestare attenzione è la sensibilità. È una misura del volume di un paio di cuffie. Essenzialmente, la sensibilità è un valore in decibel a un dato ingresso di potenza, di solito un milliwatt. Maggiore è il numero di decibel (dB), più forte sarà un paio di cuffie a quel particolare livello di potenza. In generale, qualsiasi cosa al di sopra di 105 dB è considerata rumorosa come l’inferno, ed è raro vedere le cuffie al di sotto di una sensibilità di 90 dB. In generale, non devi prestare troppa attenzione alla sensibilità a meno che il volume non sia la tua preoccupazione principale. È molto più importante esaminare l’impedenza di una cuffia, discussa sopra.

Tuttavia, ci sono alcune circostanze in cui vale la pena conoscere la sensibilità. I Campfire Audio Polaris 2 (recensione completa qui) sono un paio di auricolari con una sensibilità di 105dB. È molto alto e significa che non dovrai applicare molta potenza per ottenere un livello di volume decente. Dato che sono anche abbastanza indulgenti in termini di impedenza, con 17 Ω, puoi guidarli abbastanza comodamente con uno smartphone … Ma potresti non volerlo. Le cuffie e gli auricolari ad alta sensibilità possono spesso captare sibili e rumori elettrici da sorgenti a bassa potenza, soprattutto quando il volume è alto. Questo può essere facilmente risolto utilizzando un amplificatore per cuffie esterno, che quasi sempre fornisce abbastanza potenza.

Cuffie Focal Utopia | L’interruttore principale

  1. Tipi di driver
    I driver sono la parte delle cuffie che effettivamente emettono suoni e ci sono tre tipi principali. I primi e i più comuni sono noti come driver dinamici. Usano una bobina mobile di filo e un magnete per spingere il driver, creando il suono. Troverai questi driver in quasi tutto ciò che fa rumore, specialmente nelle cuffie meno costose.

Poi, ci sono i driver magnetici planari – planari, per quelli familiari. Questi utilizzano potenti magneti per diffondere una forza attraverso il diaframma, creando un suono. In generale, il suono creato dai planari è più aperto, dettagliato e pulito di quello creato dai driver dinamici. Tuttavia, questo non significa che le dinamiche siano cattive e i planari siano buoni: sono solo diversi. Ad esempio, le summenzionate Focal Utopia sono cuffie dinamiche e le consideriamo in lizza per il titolo di migliori cuffie mai realizzate, oltre che le più costose.

Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
16 Recensioni
Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
  • Le cuffie Focal Stellia offrono ogni piccolo dettaglio di ogni canzone a frequenze molto alte e molto basse senza compromettere l'equilibrio tonale
  • Incredibile dinamica all'interno di un paio di cuffie chiuse

C’è un terzo tipo di driver chiamato elettrostatico. Questi utilizzano un diaframma in mylar posto tra due piastre conduttive e la qualità del suono che producono può essere tipicamente descritta come eterea, dettagliata e iperrealistica. Sono, ad essere onesti, un gusto acquisito. Le cuffie elettrostatiche richiedono l’uso di amplificatori specializzati e sono spesso terribilmente costose. Vale la pena guardarli se sei nella tana del coniglio delle cuffie e vuoi espandere la tua collezione, ma se sei appena agli inizi, un paio di cuffie dinamiche o planari andrà benissimo.

Focale Clear Over-Ear

Amplificatore per cuffie FiiO Q5 | L’interruttore principale

  1. Accoppiamento con un amplificatore per cuffie
    Supponiamo che tu abbia scelto le tue cuffie e che tu abbia deciso che, invece di ascoltarle semplicemente dal tuo smartphone o laptop, desideri investire in un amplificatore per cuffie esterno. Buon per te; ti darà un suono migliore e un’esperienza più piacevole. Ma come puoi essere sicuro di aver scelto l’amplificatore per cuffie “giusto”?

In generale, quasi tutti gli amplificatori per cuffie realizzati al giorno d’oggi alimenteranno qualsiasi paio di cuffie sul mercato, con poche eccezioni. Per la maggior parte, puoi essere certo che anche un amplificatore per cuffie economico – e puoi dare un’occhiata a

t il meglio disponibile qui – farà il suo lavoro. Ma se vuoi estrarre il miglior suono dal tuo amplificatore per cuffie, allora vale la pena tornare alla nostra vecchia amica impedenza. Prendi l’impedenza delle cuffie e dividila per otto. Quindi trova un amplificatore per cuffie con quell’impedenza di uscita o inferiore. Boom: hai creato un abbinamento perfetto.

Ecco un esempio. L’incredibile Meze Audio 99 Classics (recensione completa qui) ha un’impedenza di 32Ω. Diviso per otto, otteniamo 4Ω. Tutto ciò significa che dobbiamo trovare un amplificatore con 4 Ω di impedenza di uscita o meno. Lo Schiit Audio Magni 3+ da $ 99 ha un’impedenza di uscita di 0,2 Ω e possiamo testimoniare che questo accoppiamento è eccezionale.

Potresti anche voler esaminare un DAC (convertitore digitale-analogico). Anche se questo avrà un impatto minore sul suono delle cuffie rispetto a un normale amplificatore per cuffie, ne avrai comunque bisogno. Molti amplificatori per cuffie in realtà li includono, ma se vuoi davvero ottenere il meglio dal tuo suono, ti consigliamo di acquistare un DAC dedicato. Puoi scoprire come scegliere il migliore qui.

Cuffie Meze Empyrean | L’interruttore principale

  1. Cuffie wireless di fascia alta
    È quasi un cliché che gli audiofili si facciano beffe delle cuffie wireless. L’audio Bluetooth wireless, dicono, non può assolutamente competere con le tradizionali cuffie cablate collegate ad amplificatori per cuffie dedicati. Bene, le cose stanno cambiando rapidamente. Ora ci sono diverse cuffie wireless progettate specificamente per lo spazio di fascia alta, con un’enfasi sulla qualità del suono. Il modello più recente ed entusiasmante è il Drop + THX Panda, il primo paio di cuffie magnetiche planari wireless in assoluto. Il ronzio iniziale su questi è superbo.

Se desideri cuffie di fascia alta, ma non vuoi sacrificare la comodità del wireless, probabilmente sarai in grado di trovare un modello che funzioni per te. Anche se non dovresti ancora aspettarti la massima portabilità o funzionalità come la cancellazione del rumore, c’è molto da amare là fuori.

Cuffie ZMF Aeolus | L’interruttore principale

  1. Personalizzare il suono con cavi e cuscinetti
    Supponiamo che tu vada molto lontano nella tana del coniglio. Hai investito in un paio di cuffie di fascia alta e un buon amplificatore per cuffie e vuoi davvero estrarre il meglio dal tuo suono. Il modo più semplice per farlo è spendere dei soldi per i cuscinetti auricolari delle cuffie e i cavi che li collegano all’amplificatore.

I cuscinetti auricolari avranno il maggior impatto. Dopotutto, interagiscono con il suono in modo simile alle ossa nella tua testa, cambiandolo radicalmente. Sebbene non ci siano auricolari “standard” intercambiabili tra i modelli di fascia alta, è facile acquistare materiali diversi per un paio di cuffie specifico. Ad esempio, le ZMF Aeolus (recensione completa qui) sono un paio di cuffie di fascia alta che ti danno la possibilità di acquistare auricolari aggiuntivi al momento del pagamento.

I cavi sono un po ‘più controversi. Pensiamo che, a meno che tu non stia utilizzando apparecchiature di fascia estremamente alta del valore di molte migliaia di dollari, i cavi probabilmente non faranno molta differenza per il tuo suono. Anche scrivendo questo, sappiamo che la nostra sezione dei commenti e la nostra casella di posta elettronica saranno piene di audiofili arrabbiati, che insistono sul fatto che i loro cavi da mille dollari fanno la differenza. Ma pensiamo che la scelta del cavo debba essere basata su fattori esterni, piuttosto che sulla qualità del suono. Un cavo ben fatto non si attorciglia, avrà connessioni robuste, avrà un bell’aspetto e durerà a lungo. Consigliamo Kimber Cables.

  1. Quanto dovresti spendere?
    Questa è la domanda da un milione di dollari, per così dire. Per essere chiari, in realtà non sosteniamo di spendere milioni per un paio di cuffie, ma se lo fai, contattaci. Scambieremmo il nostro primogenito per avere la possibilità di esaminarlo.

La questione del prezzo ritorna alla differenza tra le cuffie “normali” e quelle di fascia alta, ed è abbastanza sfocata. Puoi ottenere un paio di cuffie di fascia alta molto accettabili per circa $ 100 e ci sono dozzine di opzioni disponibili praticamente a qualsiasi prezzo superiore. Crediamo che ci sia un limite massimo; qualsiasi paio di cuffie che costano più di $ 5.000, come potrebbero dire gli inglesi, si prendono per il culo. A quel punto, eventuali differenze udibili proverranno dall’apparecchiatura esterna. Parlando di apparecchiature esterne, vale la pena notare che, se acquisti un paio di cuffie di fascia alta, estrarne il meglio significherà spendere un po ‘di più in amplificatori per cuffie e DAC. Non c’è davvero modo di sfuggire a questo.

Sfortunatamente, la maggior parte dei negozi di grandi firme non vende cuffie di fascia alta. Non c’è modo di sfuggire neanche a quello. È molto meglio usare il tuo negozio di audio locale o cercare in giro su Amazon. Controlla l’elenco collegato nel pulsante sottostante per avere un’idea di cosa c’è là fuori.

Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
16 Recensioni
Focal Stellia - Cuffie con retro chiuso,...
  • Le cuffie Focal Stellia offrono ogni piccolo dettaglio di ogni canzone a frequenze molto alte e molto basse senza compromettere l'equilibrio tonale
  • Incredibile dinamica all'interno di un paio di cuffie chiuse

Lo Staff consiglia di leggere anche:

I Best Sellers secondo gli utenti Amazon: