Beyerdynamic DT 990 PRO Recensione

Beyerdynamic DT 990 PRO

Beyerdynamic DT 990 PRO 250 Ohm per il loro prezzo di 140 dollari in grado di sovraperformare ogni altra cuffia sul mercato con lo stesso prezzo. Senza ulteriori indugi devo avvisarvi che quelle cuffie non sono le primissime in mio possesso (ne possedevo tre DT 990 PRO), ma verranno riviste da questo punto di vista perché molti professionisti possiedono già pezzi di “tecnologia” migliori e lo sanno tutto quello che ho da dire.

Beyerdynamic DT 990 PRO

Queste cuffie (ho comprato tre pezzi solo perché ero dipendente dal loro suono) sono usate da me per i miei progetti personali insieme a Sennheiser HD-600, i progetti coinvolgono la creazione di vari suoni e brevi pezzi di musica ambientale per le mie animazioni CG e si sono esibiti molto bene in quelle condizioni ma in questo momento, lasciatemi spiegare i pro ei contro per coloro che “non sanno decidere”, “questa è la mia prima cuffia di fascia alta / buona”, “il basso è troppo” e altri che sembrano mi piacciono, ma aspetta che l’ultima voce si aggiunga all’equilibrio generale.

Comfort: Sì, hai ragione, questo è il loro primo e più forte vantaggio se passi molto tempo davanti al tuo PC a registrare / ascoltare / suonare / non fare nulla. Imbottiture in velluto molto morbide e adatte alle orecchie sulla custodia in plastica resistente che sorprendentemente non è così pesante come molti tendono a temere (non le noto sulla mia testa come Koss Porta Pro, sono così morbide e furtive, ricorda solo il piccolo peso me che la mia testa ha qualcosa su di esso) e stanno soppiantando HD-598 in queste mani verso il basso. Inoltre, se stai allenando il collo in palestra oa casa, è ancora meno probabile che tu li noti.

Sound Stage – È ampio, migliore del previsto, posso quasi sentire l’ampio spazio all’interno del teatro o della sala da concerto, ma questo significa anche che devi avere un hardware buono e molto buono, nonché musica o streaming video di alta qualità o lo sarai deluso, perché i DT 990 PRO tendono a mostrare un sacco di “tagli”, “svantaggi” e “spazzatura” in registrazioni o video di bassa qualità che molto probabilmente, con il tempo (specialmente se non hai mai avuto una cuffia migliore di questa prima) ti fanno cancella / chiudi ciò che stai guardando e / o ascoltando e attendi il rilascio di HQ.

Beyerdynamic DT 990 PRO
770 vs DT 990 PRO

Puoi dire che il palcoscenico non è il migliore e avrai ragione e torto perché esiste un palco migliore, ma ha un prezzo più alto (e non stiamo parlando di qualcosa di più costoso di 140 dollari oggi).

Dettagli – Ascolterai molto più di quanto ti aspetti, anzi, rimarrai persino sbalordito e vorrai ascoltare ogni album che hai! Ma c’è anche una parte difficile, devi prendere in considerazione una cosa: riscaldarti. Esattamente! Devi ascoltare queste cuffie per X volte in modo che rivelino effettivamente il loro suono, nel mio caso sono stati 2 mesi o un po ‘meno, dopo che il mio pezzo di cuffie si è schiarito e ha rivelato un suono dettagliato e “flessibile”.

Bassi – I bassi sono il punto di forza, il vantaggio e lo svantaggio di queste cuffie. Puoi ascoltare ogni traccia di basso ancora una volta e chiederti perché tutte le tue cuffie precedenti non avevano bassi e questo pezzo sembra brillare fino in fondo! Ma c’è anche una parte complicata, non puoi fare affidamento su di loro per registrare / lucidare le tue tracce (lavorare con suoni come esplosioni e armi va bene in una certa misura

ma non puoi fare affidamento su di loro senza ascoltare il risultato finale su neutro cuffie) perché DT 990 PRO può riempire tutto di bassi anche dove non è affatto necessario, quindi è necessario trovare pezzi di cuffie più neutri (come ho detto prima, i sennheiser sono stati usati con Beyers per fare attenzione ai secondi in ordine per fornire il “suono desiderato”).

Beyerdynamic DT 990 PRO

Costruzione robusta – Qualsiasi altra cuffia economica possiede un pezzo di plastica sottile che si romperà se le lasci cadere, ma non è il caso delle nostre cuffie. DT 990 PRO ha una costruzione solida e robusta che gli consente di sopravvivere a cadute accidentali e di non spezzarsi a metà, ma ciò non significa che dovresti “stuzzicare un toro con un panno rosso” e iniziare a lanciarlo in giro, provalo con un martello, cacciavite o un lanciarazzi.

Sopravviveranno a cadute dal tavolo o cadute accidentali da un’altezza della tua spalla e come dirò negli aspetti negativi, sono ancora meglio essere trattate come costose, “decorate con scritte dorate e ricoperte da un sottile strato di platino puro” tipo di cosa. Nel complesso, l’ultimo modello è sopravvissuto per oltre 8 mesi, utilizzato quotidianamente ed è stato lasciato cadere 4 volte dall’altezza del tavolo e 3 volte dalla mia testa.

PREZZO – Dai, questo è 140 dollari e, a meno che tu non sia povero e 140 $ è la metà / intero del tuo reddito mensile, allora è un ottimo rapporto qualità-prezzo! Il prezzo guida le persone meglio delle specifiche tecniche (a volte le persone acquisteranno una cosa poco costosa e poco performante per “rientrare nel budget” ma sono consapevoli che una cosa più costosa è migliore e iniziano a sostenere che la cosa più economica è migliore del suo costoso concorrente e sarai malvagio a meno che tu non gli creda. Ma come qualcuno ha detto, lo fanno per preservarsi dal trauma psicologico di avere

cosa mentre ti rendi conto che potrebbero averne uno superiore.) e qui abbiamo una rara corrispondenza di prezzo e prestazioni, quindi non lasciare che gli altri offuscino la tua visione :)Suoneranno tanto forte quanto la tua scheda audio può farlo, puoi essere DISAFINITO da esso! Questo pezzo di cuffie ha un’impedenza di 250 Ohm che è una “barriera all’ingresso” per l’hardware a cui collegherai le cuffie.

Beyerdynamic DT 990 PRO

Affinché suonino bene (specialmente se non si dispone di una scheda audio) è necessaria una scheda audio molto decente e talvolta anche un amplificatore in grado di pilotare cuffie da 250 Ohm. Quindi, nel caso in cui tu sia “audiofilo appena nato”, devi sapere che le cuffie da 250 e 600 Ohm richiedono un amplificatore serio (alcune schede audio esterne ne hanno uno) o non sentirai il suono delle cuffie come previsto dal produttore e inventore, otterrai un suono silenzioso e sporco con dettagli e palcoscenico assolutamente sbagliati (per favore, non menzionare nemmeno Realtek integrato o smartphone …

a meno che lo smartphone non sia uno di quei nuovi Meizu Mx3 con Wolfson DAC che in realtà POTREBBE produrre un -ish sound … * cough * for a smartphone * cough *) che ti farà odiare te stesso, la tua fonte di suono e il tuo piccolo budget. Cavo robusto – cavo telefonico che è forte (anche se un po ‘corto) e in grado di sopportare la punizione di incidenti e la stupidità dell’utente (a meno che non si provi a tagliarlo con un coltello per testarlo …) in una certa misura, tutti e tre pezzi di DT 990 PRO che ho posseduto hanno il cavo intatto.

Sconto
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
9.492 Recensioni
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
  • Cuffie sovra-aurali aperte ideali per il mixaggio, il mastering e l'editing professionali
  • Perfette per applicazioni in studio grazie al loro suono trasparente, spaziale, con bassi e alti potenti

Ora, descriverò gli svantaggi (per quanto buoni, non sono perfetti), ma la maggior parte di essi è il risultato del mio tentativo di trovarne uno.

Collegamento del cavo a una cuffia: seriamente, è qui che molto probabilmente ti ritroverai con il saldatore, perché nel caso degli ultimi due pezzi di cuffie uno di loro si stava spegnendo a meno che tu non “spinga il filo” verso il punto di connessione di cavo a una cuffia o piegarlo leggermente in modo che il suono appaia di nuovo in entrambi i driver e non solo in uno di essi.

Beyerdynamic DT 990 PRO
sempre le 770 vs DT 990 PRO

Questo problema apparirà molto presto se ti dimentichi delle cuffie e corri improvvisamente a spegnere qualcosa in cucina (due paia di Porta Pro koss non sono state solo rotte ma completamente distrutte da questo, anche un DT 990 PRO non è sopravvissuto all’esperienza ma è stato rianimato da un saldatore elettrico in miniatura e una tonnellata di sudore …)

Membrane deboli – Membrane bianche sottili che si trovano sotto la cosa che sembra gommapiuma, il nucleo malvagio. Il primo paio aveva una delle membrane forate e ho dovuto portarle in riparazione in garanzia e quando ho chiesto “Cosa ha causato il danno?” ho ricevuto una strana risposta: “I capelli di qualcuno”. Immagino che avrei dovuto immaginare che Beyers rendesse questa cosa di gommapiuma troppo debole per i miei capelli. Ciò significa pulirlo dai capelli ogni giorno (specialmente se ne hai molti) e questo li fa sembrare non così robusti come ho detto (e avvertito)

Dominanza dei bassi – È una buona cosa quando ascolti una musica, giochi ai videogiochi (come Starcraft 2 o World Of Tanks dove esplosioni e cannonate sono ovunque), guardi film e video su YouTube ma non è il caso quando modifichi i suoni registrati o componi brani musicali. Hai bisogno di cuffie più bilanciate e neutre se hai intenzione di lavorare davvero con una musica e ce ne sono un sacco per fare proprio questo (ho usato i sennheiser ei clienti non si lamentavano del suono, ma hey, ce n’è sempre un paio di “lattine” che lo fa meglio, quindi è tutto circa una lunghezza di un dollaro che sei pronto a spendere)

Punteggio: 9 su 10.
Perché: PricenPerformance. Per il loro prezzo di 141 $ su Amazon in questo momento (06.16.2014) competono con cuffie più deboli e distruggono gli sfidanti (anche HD-598 che sembra avere un prezzo più alto su Amazon di loro) mentre si sforzano, ma non riescono a eguagliare i loro concorrenti più costosi come Sennheiser HD-600. Tuttavia se il loro prezzo fosse di 300 $ (secondo uno e solo Amazon) sarebbe stato 7 o anche 6 su 10 perché puoi aggiungere un po ‘di più e ottenere HD 600 o anche HD-650 che sarà migliore e più neutro (tuttavia, alcuni preferiscono cuffie non neutre per godersi solo la musica)

Beyerdynamic DT 990 PRO

Quello che tu come lettore ottieni da questo punteggio: se vuoi comprare le tue prime cuffie BUONE e guardare le Beyerdynamic DT 990 PRO, non cercare oltre! Il loro suono ti sorprenderà piacevolmente (soprattutto dopo che li “riscalderai” per circa sette giorni, ma la mia coppia si è riscaldata dopo ~ 20 giorni con 5 ore di ascolto continuo) e la loro robustezza ti perdonerà le cadute accidentali e altri tipi di danni che puoi infliggere alle cuffie.

Inoltre, potresti sembrare “professionale” con loro perché quelle cuffie hanno un design minimalista e robusto (per non parlare del fatto che sono tedesche, alcune persone pensano che tutte le cose migliori siano prodotte solo in Germania: D) che non è irto di arcobaleno di colori, gattini disegnati e plastica sottile economica che si rompe facilmente.
Hovewer, se sei esperto o addirittura professionale

potresti voler cercare soluzioni più costose (perché molto probabilmente hai qualcosa che costa ~ 350-550 $ e una scheda audio dal prezzo simile per alimentarle) e non fermarti su Beyers …

“Maybes”:. Comunque sentirai queste cuffie in modo diverso (beh, l’orecchio umano è un “pezzo” estremamente delicato del nostro corpo, i giovani tendono a sentire una gamma di frequenze molto più ampia rispetto ai 60 anni, inoltre abbiamo i nostri gusti e preferenze …), quindi è così è inutile descrivere qualcosa che non puoi descrivere a parole ma qualcosa che ascolterai e capirai – come bassi, medi, alti, bassi e così via.

L’unico modo per scoprirlo è uscire e trovare un “negozio” di audio decente e chiedere gentilmente di ascoltare questa cuffia con una costosa scheda audio (sì, costosa, anche se non ne comprerai una, ascoltarle ti permetterà per ottenere quel “ah, mi piace il basso, ma i medi potrebbero essere migliori” o viceversa, e quando uscirai a comprare la tua scheda audio più economica capirai se ne vale la pena o no) e fai la “finale valutazione “te stesso.

Il mio hardware:
Potente workstation: Core i7 3960x OCd, RAM DDR-3 da 32 GB, GTX 780, SSD Vertex-4.
Registrazione, editing e lucidatura: Roland Octa Capture (la qualità del suono è la stessa di RME Fireface UCX, driver di alta qualità per la scheda, driver ASIO e buoni preamplificatori)
Ascolto / Gioco / Visione / Registrazione della luce: Roland Quad Capture (24 / 192khz, DAC da Octa-Capture, ASIO v2.0 e ottimi driver!)
Formato audio: .flac
Cuffie: Koss Porta Pro (A malapena vivo, il terzo paio di queste cuffie ha iniziato la mia ricerca del suono migliore ^ _ ^), Beyerdynamic DT 990 PRO, DT-1350, Sennheiser HD-598, Sennheiser HD-600, HiFiMaN HE-4 ( in attesa di una migliore scheda audio, Burson Audio Conductor sembra buono).

Beyerdynamic DT 990 PRO

Se hai intenzione di acquistare Roland UA-55 quad capture per DT 990 PRO, ti consiglio di procurarti qualcosa di ancora più potente o di acquistare un preamplificatore con esso, perché negli ultimi tre mesi ho notato che la manopola del volume sul mio Roland UA -55 è sempre impostato al 60%.

Potrebbe non essere così male, ma sento che alle cuffie manca l’amplificazione dalla scheda audio, perché alzando la manopola dal 75 al 100% l’amplificazione si avvicina allo zero (rimane solo sullo stesso volume). Inoltre, non provare nemmeno a collegarli a un telefono, il mio Xperia Z mi ha mostrato (sì, cuffie da 250 Ohm senza amplificazione a un telefono …

stupido, forse anche stupido, ma ho dovuto provare) che è inutile usalo per ascoltare musica in movimento (per questo ho DT-1350) e se vuoi ascoltare musica così male su smartphone con queste cuffie, acquista Meizu Mx3 (Wolfson WM5102 DAC) o Vivo X3S con ESS Technology ES9018 DAC e Texas Instruments Anche l’amplificatore OPA2604 dovrebbe suonare in modo decente … ma mai buono come una scheda audio esterna di dimensioni standard.

Testiamo un paio di cuffie Beyerdynamics DT 990 PRO open-back per vedere se corrispondono alle affermazioni del produttore secondo cui queste cuffie da studio suonano trasparenti, spaziose, potenti e con i bassi e se le cuffie DT 990 Pro colpiscono nel segno come cuffie di riferimento per la miscelazione mission-critical e il mastering dei flussi di lavoro.

Le cuffie aperte sul retro possono essere trascurate a favore di quelle chiuse quando si scelgono nuove cuffie da studio ed è facile capire perché. Per la natura stessa del loro design, le cuffie aperte sul retro non isolano bene, il che limita il loro fascino durante il monitoraggio con i microfoni o il monitoraggio sul posto in ambienti rumorosi. Ad esempio, l’ultima cosa di cui un ingegnere vuole occuparsi è un clic eccessivo che fa sanguinare un microfono vocale dalle cuffie aperte del cantante.

Avendo identificato un punto debole con le cuffie aperte, a cosa servono? Le cuffie aperte generalmente producono un suono più ampio e coinvolgente con una risposta più naturale. Sono anche più facili da indossare per lunghi periodi, ma se un buon isolamento è una priorità per te, non sono un’opzione.

Le cuffie Beyerdynamic sono una scelta popolare nei circoli di produzione audio generalmente con recensioni positive basate sia sulle buone prestazioni sonore che sul rapporto qualità-prezzo.

In questo articolo, suddivideremo questo test in diverse aree chiave, che riteniamo fattori importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un nuovo set di lattine da studio.

Design
Il design intelligente è evidente in tutto il DT 990 PRO, ma ci sono un paio di cose a cui pensiamo potresti dover prestare attenzione. Il cavo a spirale è integrato che potrebbe rivelarsi un problema da sostituire se danneggiato. Tra i lati positivi, il cavo è lungo. Siamo riusciti a ottenere una lunghezza di 4 metri quando allungati attraverso lo studio, il che potrebbe rivelarsi molto utile se ti allontani accidentalmente dalla tua interfaccia con questi al collo.

Anche i cavi ai driver sono motivo di preoccupazione poiché sono liberi tra l’archetto e i padiglioni auricolari e sono vulnerabili a rimanere impigliati e danneggiati.

Recensione cuffie beyerdynamic DT 990 PRO
I padiglioni auricolari si estendono ulteriormente rispetto a qualsiasi altro set di cuffie che ho provato prima. C’è anche un’aggiunta eccellente su entrambi i lati di queste cuffie che gli utenti non vedenti apprezzeranno molto. Le persone normalmente vedenti possono controllare rapidamente i simboli L o R sui lati delle cuffie per assicurarsi che le indossino nel modo corretto sulle loro teste. Questo controllo rapido non funziona sempre per chi ha problemi di vista. Beyerdynamic ha pensato chiaramente a questo includendo il braille accanto ai simboli L e R, per il quale li elogiamo.

Comfort
In un mondo di cuffie in cui molti modelli si sentono stretti sulla testa come un set di cuffie antirumore, le DT 990 PRO sono l’opposto. Questo è un altro vantaggio intrinseco delle cuffie aperte, non è necessario fissarle alla testa per assicurarsi che l’isolamento sia il più buono possibile.

Per avere un’idea di quanto si sentano a proprio agio dopo molte ore di utilizzo, immagina di indossare un set di morbidi paraorecchie in una fredda mattina d’inverno. Sei quasi inconsapevole della fascia, sulla sommità della testa, e i morbidi cuscinetti auricolari in velluto sono meravigliosamente paffuti e lussuosi, il che è un’ottima notizia per chiunque possa indossarli per lunghi periodi di tempo.

Sconto
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
9.492 Recensioni
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
  • Cuffie sovra-aurali aperte ideali per il mixaggio, il mastering e l'editing professionali
  • Perfette per applicazioni in studio grazie al loro suono trasparente, spaziale, con bassi e alti potenti

recensione delle cuffie beyerdynamic dt 900 pro con calibrazione delle cuffie
Qualità di costruzione
L’archetto è in plastica e le aste regolabili sono in metallo rifinite in nero satinato avvolte nella parte superiore da un cuscino imbottito in ecopelle rimovibile. I padiglioni, come affermato in precedenza, sono incredibilmente comodi e sono anche sostituibili se ad un certo punto si consumano in futuro. Nel complesso, la qualità costruttiva è davvero molto buona per il prezzo.

sono le cuffie da studio Beyerdynamic DT 990 Pro qualsiasi good.jpg
Prestazioni sonore fuori dagli schemi
Le cuffie DT 990 PRO forniscono sicuramente quel suono aperto. Il palcoscenico è ampio e presente, sembra ampio pur mantenendo un buon senso di profondità e concentrazione al centro. Anche il bilanciamento tonale è ben presentato, anche se leggermente esaltato nella fascia alta. I bassi si incontrano molto bene, suonando quasi sub come su qualche materiale ma senza quel suono artificiale di cui soffrono altre cuffie in questa fascia di prezzo.

Le DT 990 Pro sono cuffie ad alta impedenza da 250 ohm, il che significa che su sistemi di riproduzione consumer e interfacce audio economiche potresti scoprire che queste non saranno le cuffie più rumorose che puoi acquistare. Se li stai considerando e vuoi ottenere il massimo da essi, ti consigliamo di cercare un amplificatore per cuffie appropriato con cui usarli.

In sintesi, le prestazioni delle cuffie DT 990 PRO da 250 ohm sono ben bilanciate, anche se un po ‘luminose e leggermente scavate nella fascia media. I dettagli sono certamente presenti e il design rende la guida estremamente confortevole, cosa non va? Per i soldi, riteniamo che questi rappresentino un eccellente rapporto qualità-prezzo, ma come sarebbe l’esperienza di ascolto se la risposta in frequenza del DT 990 Pro.

le cuffie erano calibrate?

Prestazioni sonore calibrate
Diversi anni fa abbiamo esaminato e testato il software di calibrazione delle cuffie Sonarworks utilizzando un set di KRK 8400, fornito da Sonarworks con un profilo di calibrazione individuale. Il componente Headphone Calibration nel software Reference e Systemwide funziona in modo simile alla sezione principale Speaker Calibration. Entrambi mirano a fornire una risposta in frequenza piatta nel monitoraggio, ma a differenza degli altoparlanti, l’utente non ha i mezzi per misurare la risposta delle cuffie. Tuttavia, la buona notizia è che Sonarworks offre diverse soluzioni a questo:

Calibrazione media delle cuffie: Sonarworks fornisce un buon elenco di profili di calibrazione medi delle cuffie che rappresentano una curva di risposta generale caratteristica per molti modelli di cuffie popolari. Questi sono facili da usare e offrono una migliore esperienza di quotazione, ma poiché questi profili medi sono solo una rappresentazione ampia, non riescono a fornire a Reference il miglior punto di partenza possibile rispetto all’utilizzo di calibrazioni individuali.

Calibrazione delle cuffie individuali: per ottenere un profilo di cuffia dalle prestazioni migliori, vale la pena considerare l’acquisto di un set di cuffie direttamente da Sonarworks, che include un profilo di calibrazione individuale. Questo profilo è unico per le cuffie esatte che acquisti dal negozio Sonarworks. La calibrazione delle singole cuffie fornita da Sonarworks è molto simile al profilo di calibrazione misurato per la calibrazione degli altoparlanti Sonarworks, il profilo è unico per quel paio di cuffie.

L’esperienza di ascolto e mixaggio con l’esclusiva calibrazione individuale delle cuffie di questi DT 990 PRO porta davvero le prestazioni a un paio di livelli. Di seguito puoi confrontare le curve medie e individuali per darti un’idea della differenza nelle calibrazioni.


Calibrazione media
Ciò che si nota quando si ascolta attraverso l’esclusiva calibrazione è che la risposta naturale del DT 990 PRO è in effetti estremamente brillante nella fascia alta. Ciò è stato particolarmente evidente durante l’ascolto di diverse tracce dell’album Black Holes And Revelations del 2006 dei Muse, che ritengo sia stato masterizzato al limite assoluto della brillantezza di fascia alta. “Just Give Me A Reason” di Pink è un mix dal suono piuttosto cupo, ma suonava eccessivamente acuto quando non si monitorava attraverso la calibrazione individuale del DT 900 Pro.

La calibrazione individuale di Sonarworks del DT 990 PRO fa un ottimo lavoro nel frenare la luminosità di fascia alta, fornendo una risposta molto più piatta che ho trovato immediatamente affidabile e chiara.

Non è la prima volta che trovo che gli effetti della calibrazione delle singole cuffie siano altrettanto impressionanti della calibrazione degli altoparlanti di Sonarworks. La mia recensione originale sulla calibrazione di Sonarworks ha funzionato le stesse meraviglie sui KRK economici.

Recensione – Software di calibrazione delle cuffie Sonarworks
Recensione – Software di calibrazione delle cuffie Sonarworks
In questa recensione Dan di Pro Tools Expert esamina da vicino il plug in di calibrazione delle cuffie Sonarworks e ne dimostra le prestazioni utilizzando un set di KRK KNS 8400.

I profili medi sono un netto miglioramento ma non sono in grado di compensare lievi differenze tra i driver sinistro e destro. Vale anche la pena ricordare che la calibrazione individuale non è esclusiva delle nuove cuffie acquistate dal negozio Sonarworks. A pagamento, puoi inviare le cuffie a Sonarworks affinché le misurino e ti forniscano un profilo di calibrazione individuale.

Che tu possieda un paio di DT 990 PRO o un’altra marca e modello di cuffie, se le stai utilizzando per lavori mission-critical, vale la pena considerare di inviarle a Sonarworks e ottenere la loro curva di calibrazione unica da utilizzare con il software di Sonarworks. È un modo rapido ed efficace per migliorare il suono e le prestazioni di queste cuffie già solide.

Come impostare la calibrazione delle cuffie Sonarworks
Di seguito è riportata una guida passo passo per la configurazione delle cuffie calibrate di Sonarworks per aiutarti nel tuo cammino Se stai considerando un set di cuffie calibrate individualmente da Sonarworks.

Quando riceverai la consegna delle tue nuove cuffie, riceverai anche un utile foglietto illustrativo all’interno della confezione.

recensione cuffie da studio beyerdynamic DT 990 PRO con sonarworks.jpg
Avvia il software Sonarworks e fai clic sul simbolo della cuffia in alto a destra, accanto all’icona dell’altoparlante.

Qui puoi selezionare la calibrazione media se non hai una curva di calibrazione individuale. Se desideri caricare la tua calibrazione individuale, fai clic sul menu a discesa Profilo di calibrazione, seleziona Aggiungi cuffie, Aggiungi cuffie calibrate individualmente. Successivamente, il software richiede un breve ID univoco.

come impostare la calibrazione delle cuffie di sonarworks individual profiles.png
Questo si trova stampato su un’etichetta attaccata al cavo delle tue cuffie. Una volta inseriti, le cuffie e la calibrazione sono pronte per il rock.

recensione calibrazione cuffie sonarworks beyerdynamic DT 990 PRO studio headset.jpg
Prezzo
Beyerdynamic DT 990 Pro € 289

Beyerdynamic DT 990 Pro con software Sonarworks e

d Calibrazione Individuale € 388

Risparmia il 35% su queste cuffie – L’offerta scade a breve
Sonarworks offre attualmente uno sconto del 35% su una serie di cuffie Beyerdynamic con o senza software e calibrazione. Fino al 25 febbraio 2020, queste particolari cuffie possono essere acquistate direttamente da Sonarworks per 189 € solo per le cuffie o 268 € per il pacchetto di calibrazione individuale, il che significa che puoi ottenere un paio calibrato per meno di un paio normale.

Visita Sonarworks per ulteriori informazioni.

Verdetto finale: buono da solo, ottimo con i sonarwork
Le cuffie Beyerdynamic DT 990 PRO Pro sono un prodotto molto ben fatto che suona in grande e ha un prezzo abbastanza equo. Per coloro che considerano un set, consiglio vivamente di usarli in combinazione con la calibrazione individuale di Sonarworks poiché questa combinazione fornisce davvero un’esperienza di ascolto eccellente che sono sicuro imparerai a fidarti rapidamente nel lavoro impegnativo in studio. DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO DT 990 PRO

Sconto
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
9.492 Recensioni
Beyerdynamic DT 990 PRO Cuffie da Studio,...
  • Cuffie sovra-aurali aperte ideali per il mixaggio, il mastering e l'editing professionali
  • Perfette per applicazioni in studio grazie al loro suono trasparente, spaziale, con bassi e alti potenti

Lo Staff consiglia di leggere anche:

I Best Sellers secondo gli utenti Amazon: